//
Archivi

Letture e visioni

Questa categoria contiene 6 articoli

L’obiezione e la coscienza

L’inchiesta di Chiara Baldi e Chiara Severgnini che prende in esame l’obiezione di coscienza in Lombardia. Vari i soggetti interrogati, in un pezzo ricco che restituisce la complessità del problema. Continua a leggere

Obiezione vostro onore

Una giovane donna che racconta le difficoltà incontrate per aver scelto di interrompere una gravidanza non voluta. E’ una delle testimonianze contenute nella video-inchiesta Obiezione vostro onore, realizzata a Roma e dintorni, che indaga l’impatto della cosiddetta “obiezione di coscienza” sul diritto all’aborto. La video-inchiesta,  della durata di circa 20 minuti, è arrivata finalista alla quarta edizione … Continua a leggere

I veri motivi dell’obiezione di coscienza sull’aborto

In questo articolo Silvia De Zordo offre una sintesi dei risultati della sua ricerca antropologica sui motivi dell’obiezione di coscienza di ginecologi e ginecologhe in due città italiane (1). Dove si vede che la religiosità individuale spiega solo in parte perché oggi il tasso di obiezione di coscienza in Italia viaggi al 69% (tra i ginecologi), con … Continua a leggere

Aborto, le parole per dirlo

C’è una data in cui, in Italia, comincia a cambiare il modo con il quale, nel discorso pubblico, si affronta il tema dell’aborto. Il punto di svolta è il 2005, il fallimento del referendum sulla procreazione medicalmente assistita per la modifica della legge 40. Creatura a mezzo tra la biologia, la giurisprudenza e il fervore … Continua a leggere

Piena di niente. Quattro storie vere sull’aborto e l’obiezione di coscienza in Italia

Intervista ad Alessia Di Giovanni, autrice insieme a Darkam di un fumetto che racconta quattro storie vere sull’aborto e l’obiezione di coscienza in Italia. Piena di niente è il titolo della graphic novel edita da Becco Giallo, che pubblica fumetti d’impegno civile. I colori che sporcano, macchiano e sbordano, le campiture indefinite, i tratti nervosi, imprecisi, sovraccarichi, tutto concorre a trasmettere greve … Continua a leggere

Abortire tra gli obiettori. La moderna inquisizione

«Mi chiamo Laura Fiore, ed ho abortito il 6 giugno del 2008 al Secondo Policlinico di Napoli. Tale ospedale è dotato di un buon centro per le IVG ma, a causa della mancata regolarizzazione dell’assunzione di medici non obiettori, all’epoca in cui ebbi il mio aborto era funzionante solo per tre giorni a settimana e … Continua a leggere

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Diritti d’autore

I materiali del sito sono rilasciati sotto licenza Creative commons 3.0 – non commerciale – condividi allo stesso modo.

Partner