//
stai leggendo...
Letture e visioni

Di che cosa parliamo quando parliamo di aborto?

L’aborto è sempre un trauma?  Si è posta questa domanda Claudia Mattalucci, antropologa, nel raccogliere ed analizzare testimonianze di donne che hanno fatto una interruzione volontaria di gravidanza prima, quando era illegale, e adesso. La risposta è un invito ad interrogarsi sul senso che attribuiamo alla parola ‘trauma’ (e sull’uso strumentale che ne viene fatto da chi vorrebbe riportare l’aborto nell’illegalità). Ed è anche una riflessione sulla necessità di dare voce alle esperienze di aborto che non ricadono sotto la categoria di sofferenza. Questo è il suo intervento per l’iniziativa organizzata da Non una di meno Milano in occasione dei quarant’anni della legge 194.

“Sono passati quarant’anni dall’approvazione della legge 194. Se confrontiamo le testimonianze delle donne che hanno abortito negli anni ’70, prima dell’approvazione della legge, con quelle delle donne che hanno abortito dopo, ci accorgiamo del grande cambiamento che la legge ha prodotto sulle esperienze delle donne. L’aborto legale e sicuro fa la differenza. Come antropologa culturale, nel corso degli ultimi dieci anni ho raccolto storie di donne che hanno avuto interruzioni volontarie di gravidanza in diversi anni e momenti della loro vita, così come ho letto le molte storie di aborti clandestini raccolte e pubblicate negli anni Settanta.

Ci sono alcune parole ricorrenti nelle testimonianze delle donne che hanno abortito allora che oggi non si sentono più, almeno nei racconti di chi ha aborti legali eseguiti attraverso procedure sicure.”

Continua a leggere sul sito di Non una di meno Milano

 

Informazioni su EC

Giornalista pubblicista, bibliotecaria, web content editor, video-maker. Argomenti: diritto alla salute e salute riproduttiva, contrasto alla violenza di genere, studi di genere, cittadinanza attiva Instagram: @Eleonora_Cir

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Diritti d’autore

I materiali del sito sono rilasciati sotto licenza Creative commons 3.0 – non commerciale – condividi allo stesso modo.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: